Il blog con il giornale dentro

Ma quanta voglia avete di "marchioniniche balle"?

La Stampa ci (dis)informa: "...Dopo tante difficoltà l' amministrazione comunale è riuscita a trovare i 3 milioni, grazie ai Fondi europei di sviluppo regionale, che permetteranno di ristrutturarla e di farla diventare un museo..." -si parla di Villa Simonetta, ma nessun giornalista ha chiesto per cosa serviranno quei soldi, si "bevono tutto" e non obiettano mai, facile fare i "professionisti" così.

Ma quanta voglia avete di "marchioniniche balle"?
Immagine 1
Premesso che sono ben lieto che si intervenga su Villa Simonetta, ma essendo un Amministratore (di minoranza) non è che posso accettare continuamente chiacchiere da bar. Il sindaco orgogliosamente riporta le notizie di stampa che le fanno comodo, ma la verità interessa a qualcuno?

I soldi stanziati serviranno giusto per mettere in sicurezza la struttura, altro che museo, intendiamoci, meglio di niente, ma se uno parla di museo (ammettendo che la scelta sia azzeccata e lungimirante, cosa che non credo proprio) e la claque applaude inopinatamente, è evidente che sia il caso di dire che le cose stanno diversamente.

Di strutture in degrado e pubbliche non ce ne sono poche (personalmente avrei preferito un intervento su palazzo Cioia dove c'è ancora qualcosa da salvare). Che 3 milioni bastino per un museo (di cosa e per cosa???) è tutto da dimostrare. Sicuramente bastano per tanti begli articoli della stampa "amica" che mai pone una domanda fuori dalle righe , tipo :
chi ha deciso di fare un museo? di cosa? con chi è stata discussa la questione? quanto costerà? in che tempi verrà realizzato? a chi si rivolge? ... e altre "banalità" del genere...

Ma mentre i tifosi plaudono, il lungolago Cavallotti , dopo 3 anni dalla mia interpellanza e dopo mezza dozzina di annunci di sistemazione, ieri si presentava così Immagine 2

Ma solo io mi sento preso in giro da questa politica della distrazione e dei numeri a vanvera?




0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti