Il blog con il giornale dentro

...e adesso andiamo oltre... si può vincere al primo turno!

Ho un idea, non è una provocazione, la butto sul tavolo a titolo personale, ma credo vada la pena rifletterci su. Facciamo che i candidati si parlino? facciamo come se i verbanesi vogliano questo (secondo me lo vogliono eccome)? facciamo che partiti e comitati stanno un passo indietro per una giornata e i candidati si guardano in faccia e discutono?

...e adesso andiamo oltre... si può vincere al primo turno!
La stampa locale ha riportato molto bene il senso della presentazione delle linee programmatiche proposte dal comitato "Carlo Bava Sindaco". La Stampa (nella foto)Immagine 1, Azzurra TV LINK, Verbaniamilleventi LINK, solo per citare alcuni pezzi.

La presenza di un pubblico numerosissimo ha comunicato in modo inequivocabile quanto interesse c'è per la proposta di "una Verbania possibile", e senza andare a far polemica di alcun tipo credo che sarebbe intelligente partire esattamente da questo. Partiamo dalla volontà di giocare a carte scoperte, prendiamo atto con serenità che la proposta civica che sostiene Carlo Bava ha radici culturali e valoriali laiche (nell'accezione politica del termine) e di una sinistra matura , non ideologica e che va ben oltre la sinistra (proprio perchè non è ideologica).
Non vi è alcun timore di confrontarsi alle elezioni con chiunque, proprio perchè i contenuti sono l'elemento qualificante, e oggi nessuno può più mettere in dubbio questo elemento. Per questa ragione, malgrado molti in città vorrebbero alimentare ciò che divide in funzione del "coltivarsi i propri interessi", io voglio proporre di pensare bene a ciò che unisce. Il PD avrà a breve le sue primarie, a quel punto c'è chi dice che "i giochi siano chiusi", io invece penso che da lì si possa partire. Che quando ci sarà un candidato e un programma , si possa iniziare a pensare a ciò che unisce. Ci si rende conto del significato che potrebbe avere vincere le elezioni al primo turo? significherebbe che la discussione costruttiva ha battuto le logiche "di clan", che si ha rispetto per il denaro pubblico (anche quello che si spende per le elezioni), che esiste la possibilità di unirsi per una visione e non solo di dividersi per i dettagli.
L'ultima cosa che temo sono le elezioni, lo dico perchè sia chiaro che il mio invito non tanto al PD, quanto ai candidati alle sue primarie, ovviamente con riferimento esplicito a chi le vincerà, porrà su di lui/lei una grande responsabilità, una responsabilità che può aiutare il suo partito ad andare oltre ciò che tutti diamo oggi per scontato (le elezioni si faranno con gli schieramenti in campo e i candidati in campo), ma che può ancora parlare di nuova trasparenza, nuova condivisione, nuovi progetti, nuova visione (di lungo periodo però). I partiti, le strutture organizzate hanno più vincoli delle persone, che invece sono più libere di forzare le regole e di ragionare fuori dagli schemi.
Sono convinto che una giornata di discussione tra Carlo Bava e il vincitore delle primarie del PD senza partiti, senza comitati, senza "filtri", non potrebbe che fare bene a Verbania... voi che ne pensate?Immagine 2



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti