Il blog con il giornale dentro

Il castello di sabbia del PD: tenuto insieme dall'acqua

Ormai il PD (parlo specificamente del locale) è un partito talmente "liquido", da non avere più caratterizzazioni, noi comuni mortali possiamo solo distinguerlo in "potabile" o "non potabile". Chi lo giudica "potabile" deve proprio avere una gran sete... è che poi ti viene il mal di pancia.

Il castello di sabbia del PD: tenuto insieme dall'acqua
Immagine 1
Un breve excursus su temi importanti recentemente lasciati miseramente cadere, o affrontati con una superficialità imbarazzante lo faccio partire riportando sul blog il post che ho pubblicato stamattina su FB ancora basito per l'atteggiamento del PD di ieri sera in capigruppo:
...eravamo lì, e mentre il capogruppo PD raccontava della cosa che avrebbe dovuto essere segreta di cui aveva discusso col suo gruppo , qualcuno gli fece notare che aveva fatto una cosa che non poteva essere fatta.
La discussione continuò, mentre "lui" nella mente contava i voti che aveva a disposizione, a un certo punto intervenne e qualcuno gli fece notare che non aveva la parola, a quel punto si inventò che la parola gli fosse stata data dal Presidente , il quale negò.
Preso da un moto si stizza, imbarazzo e rabbia il capogruppo PD lasciò la seduta facendo mancare il numero legale... lasciandoci soli ... nel deserto del tartari... (Cit. forse)


Una storia vera ma raccontata con quel pizzico di ironia che dovrebbe servire a farla conoscere, perchè questo è il livello. Certo è più semplice far sapere delle pochezze umano/politiche di alcuni personaggi di secondo piano che far capire la strutturale ipocrisia del potere, cosa che ho tentato di fare col post di ieri, ma d'altra parte so che la mia è una battaglia contro i mulini a vento.

Oggi potrei raccontarvi di Brignoli che lasciato (finalmente) il PD lavori a sinistra per un nuovo soggetto che inevitabilmente sarà una futura sponda del PD... ma alla fine perchè infierire nel ricordargli che avrebbe potuto di più e meglio se avesse deciso prima e ci avesse aiutati a mandare a casa Marchionini? O che alcuni dei suoi più "fedeli" sostenitori alle primarie oggi sono dichiaratamente fedeli renziani?

Forse meglio indagare e pubblicizzare le più vere, urgenti, attuali e pericolose pochezze del PD , che in zona si chiamano " interconnector". Ma sapete quali argomentazioni porta il PD a sostegno del suo OK? eccole quì. Praticamente l'idea "geniale" sarebbe importare energia nucleare per creare fabbriche energivore in loco e contemporaneamente massacrare il paesaggio...dei veri innovatori al passo con i tempi

...e questa sarebbe una classe dirigente? che ha un idea chiara di futuro? Meno male che nel week end stacco la spina e vado in baita , già, scemo io che penso che il paesaggio le nicchie di mercato , il territorio siano un vero possibile volano di sviluppo... meno male che ogni tanto qualcosa di buono viene realizzato e capisco che una diversa politica del territorio è possibile







0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti