Il blog con il giornale dentro

pubblico

Inserisci quello che vuoi cercare
pubblico - nei commenti
Il silente Presidente (di parte) e il calice dei segreti... - 4 Dicembre 2015 - 10:07
è un blog pubblico o solo Suo?
Non era pertinente? Mi sembra che lei nel post ne faccia una questione formale.... Il contenuto del link non lo è? La dialettica politica è personale, lo capisco, ma il Blog spero che sia pubblico e, visto che i miei post vengono pubblicati, non credo che vi siano i presupposti per una mia "espulsione".
Chiedetelo a loro... Sabato , visto che saranno anche "loro" in Piazza Ranzoni - 3 Dicembre 2015 - 14:00
Privatizzazioni
Caro Renato,leggo con interesse i tuoi post sempre intelligenti e corrosivi su potenti e potentati. Leggo oggi la tua fila di domande da porre ai nostri politici sui perche' privatizzare il forno crematorio,estenderei molte di queste domande alla questione in generale: perchè questa ossessione da destra a sinistra nel voler privatizzare tutto? dai crematori alle ferrovie,dall'acqua alla sanità? Lavoro da decenni nella Sanità pubblica e ho sempre pensato che,il mio, dovrebbe essere un lavoro con un grande valore aggiunto:quello di fornire ai cittadini un servizio di qualità per il miglior benessere di tutti senza interessi di parte o personali.Pare invece,sia meglio il privato,piu' conveniente?,piu' efficente?piu' produttivo? Anch'io non ho risposte,anche perchè non ho mai sentito da parte di politici e amministratori un discorso chiaro sul perchè sia meglio il privato e,di conseguenza,sul perchè sia peggio il pubblico...Chissa?. Quello che mi sembra di aver capito è che a forza di "privatizzare/esternalizzare"il cosidetto pubblico ha riversato una montagna di soldi nel cosidetto privato,soldi in prestito naturalmente,da ripagare con nuove privatizzazioni e nuove dismissioni di beni pubblici (mi sembra un girone infernale).Tu che ne pensi? Un caro saluto Paolo. PS ho gia' firmato per il referendum sull'inceneritore!)
Zacchera e Marchionini: due facce della stessa "moneta" (da 80 €) - 30 Novembre 2015 - 23:29
dovrei abbandonare un pubblico blog?
Non penso di aver diffamato ne stalkizzato nessuno, il fatto che lei usi certe parole per cercare di indurre un certo timore negli interlocutori fa capire verso quale democrazia propende. Comunque non é che ho dovuto faticare molto a trovare informazioni sul suo passato ... le ha pubblicate lei stesso su un blog (quindi pubbliche) che forse si era dimenticato esistesse ancora. Di certo non sarà al centro di un Brignoleaks.... Ho meno tempo di lei, altrimenti farei il politico!
Stranezze: grandi spese, grandi proclami e poi? - 20 Novembre 2015 - 06:33
E poi?
E poi il nulla, o meglio spese assurde che stanno mettendo in ginocchio Verbania. Sul CEM non vi sono certezze, se non il fatto che sara' un salasso, senza un vantaggio per la città. Sulla sanità mettiamo un velo pietoso: questa amministrazione si sta dimostrando assolutamente inadeguata. Non è stato ancora fornito il rendiconto di quanto è costato il giochetto "giro d'Italia ". A che in questo caso coloro che avevano mostrato perplessità sull'opportunità di spendere tanto denaro pubblico senza vantaggio per la città, sono stati lungimira ti. Ora nepure si degnano di dire alla gente cone sono stati spesi i loro denari. Per cui , come puoi pensare Che conoscano la parola condivisione, quando ignorano anche altre parole più semplici come trasparenza, rendiconto, correttezza?
La maggioranza tra piccole bugie, silenzi e forzature - 13 Ottobre 2015 - 23:49
Dilettanti...
... allo sbaraglio questi amministratori! Incredibile il comportamento del presidente del consiglio che non esige il rispetto delle normative! Se non erro, sempre per quel flop che è stato il giro d'Italia, erano stati versati circa € 25.000 all'impresa x togliere e poi ripristinare le barriere che dividevano la carreggiata. Quindi come mai questa novità, che imporrà ai cittadini ulteriori esborsi di denaro pubblico? A proposito Brignone e' riuscito a sapere cosa ci è costato il flop cioè il giro d'italia??
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti