Il blog con il giornale dentro

raccolta firme

Inserisci quello che vuoi cercare
raccolta firme - nei post
Mentre la cattiva amministrazione continua ed impera... - 29 Gennaio 2018 - 18:24
I problemi delle persone non attendono le vuote lamentele sugli aggettivi che usa il Consigliere di turno. Resta il fatto che questa Amministrazione ha un "udito selettivo" , si lamenta per certi aggettivi, ma nella sostanza è tutta una cortina di fumo per fare solo ciò che vuole indipendentemente da quella correttezza che pretenderebbero ma non praticano mai
Nella confusione che regna sovrana,si attende di sentire una parola dalla maggioranza sul crematorio - 8 Gennaio 2016 - 09:00
Il comitato referendario che vuole che la città sappia bene cosa comporta privatizzare il forno crematorio, ha ormai raggiunto l'obiettivo prefissatosi. In tutto il periodo trascorso dall'inizio della raccolta firme, non si sono sentite ancora le voci di chi ha votato a favore di quella delibera, speriamo di sentirle presto. Nel frattempo, le domande si accumulano (come sempre) e le risposte latitano... forse per chi governa nulla viene prima del Consigliere Immovilli :-)
Trasparenza, programmazione, identità... in concreto come si spendono i soldi? - 18 Dicembre 2015 - 09:25
Ieri due post, e 3 riunioni, oggi raccolta firme per il referendum contro la privatizzazione del crematorio... insomma oggi per risparmiare un po' di energie "plagio". Copio un pensiero da altrui blog (a cui metto ovviamente il link) e lo faccio mio. E' comunque un piacere, malgrado lo schifo che ci circonda vedere che tanto lavoro sta raccogliendo frutti positivi, non c'è solo gente incaxxata, c'è tanta voglia di intervenire per incidere sul cambiamento.
Marchionini, direi che può bastare così. Grazie di tutto e amici come prima. - 8 Dicembre 2015 - 09:58
Ci ha provato, ne ha combinate di tutti i colori, ha cambiato il senso stesso della partecipazione: lei risponde "alla gggggente" non al Consiglio... Le ultime in ordine di tempo sono state il tentativo di privatizzare il forno crematorio che causerà mancati incassi per milioni oltre che fumi di dubbia qualità in zone densamente abitate (su cui pende una richiesta di referendum) e la Vendita di pezzi di storia cittadina per fare cassa. Il tutto senza alcun disegno complessivo di città.
Chiedetelo a loro... Sabato , visto che saranno anche "loro" in Piazza Ranzoni - 2 Dicembre 2015 - 13:24
"Chiedetelo a loro" è lo slogan della campagna per la raccolta dell'8x1000. Il messaggio vorrebbe far sì che si chiedesse ai diretti interessati come vengono spesi i soldi (nello specifico dell'8x1000). C'è molta ironia su internet su questa campagna, io la voglio rivolgere verso il PD: Sabato sono in piazza, andate a fargli qualche domanda..."chiedetelo a loro".
raccolta firme - nei commenti
Una Giunta di male in peggio - 16 Settembre 2017 - 11:44
la piana di Fondotoce
Ogni volta che arrivo a Fondotoce e guardo con tristezza infinita verso il campeggio, penso a quanto in passato è stato fatto per salvaguardare quella zona. Ce l'aveva segnalata il dottor Grimaldi, direttore dell'Istituto Idrobiologico, indicando nel campeggio un pericolo per la zona umida più importante del lago, da salvaguardare con ogni mezzo. Si rivolgeva al Consiglio del Museo, che essendo del "Paesaggio", aveva il compito di tutela con i mezzi a sua disposizione. Il Consiglio deliberò subito per una mostra fotografica dettagliatissima, con materiale forniito dall'istituto stesso, e si cominciò a sensibilizzare, informandola la popolazione. Poi cominciarono le sopraelevazioni della penisoletta, dapprima con bassi muretti, via via più elevati. Intervenne la Soprintendenza che per un po' riuscì a bloccare i lavori. Passò qualche tempo, il pericolo si ripropose e la mia classe, partecipando a un concorso regionale, fece una ricerca approfondita sulla zona alla quale allegò una raccolta firme fra tutti gli studenti delle scuole di Verbania per chiederne la definitiva protezione. Ci fu una partecipazione corale; firmarono moltissime classi con tutti i loro insegnanti e molti aggiungevano anche le firme dei genitori, e quando la Regione istituì la Riserva Naturale Speciale del fondo Toce o di Fondotoce, il distretto scolastico 55 (quello di Verbania) fu inserito tra i fondatori. Così protetta, pensavamo che ormai la zona fosse salva da ogni altra speculazione, ma passato qualche anno ci si accorse che ricominciavano a fervere lavori che divenivano via via più invasivi con imponenti movimenti di terra, con l'apertura di un'ampia strada, con la costruzione anche di manfatti in cemento (!!) in un luogo che ora sarebbe dovuto essere tutelatissimo e che ormai era compito delle autorità proteggere. Ma iniziarono condoni edilizi reiterati e probabilmente oggi tutto sarà perfettamente in regola. Comunque da Fondotoce si vedeva benissimo che in mezzo al canneto, là dove non sarebbe dovuto esserci che natura protetta di una bellezza particolare, era sorto un altro villaggio, quasi una nuova frazione della Città. Quando si cominciò a parlarne, si ottenne un risultato sorprendente: in mezzo al canneto, tra il campeggio e l'argine del canale fu piantata una lunga fila probabilmente di salici che ben presto cresciuti, ora costituiscono una verde barriera che copre perfettamante la visione del campeggio, forse un pietoso tentativo di nascondimento, che tuttavia senza rimediare a nulla,ha il torto di aver più o meno dimezzato, interrompendola, la visione d'insieme del canneto. E ogni volta che supero il paese e guardo la bellezza del grande terreno con i suoi caratteristici silos che ancora ne sottolineano la vocazione agricola, così arioso, così bello, così rasserenante, penso con orrore che da troppo tempo si tenta di riempirlo con progetti che al momento vengono fatti passare per interventi di intelligente, moderno, doveroso, meritevole progresso, salvo piangere poi sulla devastazione della bellezza del paesaggio italiano quando i giochi sono fatti.
Spiace che tutto si mischi - 20 Maggio 2015 - 14:27
Arrampicarsi sui vetri
Caro Brignone, mi sembra che stavolta si stia arrampicando sui vetri; pausa pipì o pausa caffè? Lecito per carità: ma in quei momenti si sospenda la raccolta firme. In fondo anche chi le firme le ha raccolte nel pieno rispetto della normativa, prima o dopo avrà fatto pausa caffè o pausa pipì, e quindi.....
Brezza, segretario del PD è un fetente! - 23 Marzo 2014 - 12:56
la vera puzza di certa sinistra
Come la conosco io la storia sembra avere gli stessi attori ma un copione totalmente differente. Che la candidata silvia Marchionini abbia espresso, congiuntamente al Partito di cui è diretta espressione: il PD, che a proprio avviso quattro liste a suo sostegno fossero sufficienti è certamente una visione strategica che vedrebbe penalizzante la frantumazione dei sostenitori ma anche il veritiero riconoscere che le liste di sinistra, schierate singolarmente avrebbero magari anche raccolto più voti (in termini assoluti) che raggruppate ma che comunque difficilmente avrebbero raggiunto (singolarmente) il quorum necessario per essere poi in consiglio comunale. Parliamo di iper realismo? Forse. Parliamo di indelicatezza del ragionamento verso persone dall'ascendenza gloriosa ed importante? Assolutamente no. Secondo la mia seppur modesta opinione a Silvia Marchioni sarebbe stato di assoluta convenienza sostenere la nascita di una quinta lista ancor più a sinistra di SeL, di sicuro avrebbe sottratto qualche nostalgico alla pseudo lista civica del dottor Bava e si sarebbe garantita o quasi poi la non presenza della sinistra in consiglio comunale che spesso fanno dell'anacronismo ed incoerenza cavalli di inutili battagle politiche. Ma poi, sarebbero state queste liste in grado di trovare 64 candidati?????? Ma poi sarebbero state queste liste in grado di raccogliere le centinaia di firme per potersi presentare???? Per le poche informazioni che mi sono giunte all'orecchio sembra proprio di no, per entrambi i quesiti. Prprio dalle bocche di alcuni "autorevoli" esponenti sinistrorsi, è giunto l'accorato appello al maledetto esercito del male che rappresenta il PD di fornire uomini (candidati/e) e mezzi (raccolta firme) per creare la brancaleoniana compagine. Allora chi è il fetente??? Chi è lo sterile fomentatore di astio ed incomprensione? Con l'unica speranza di poterne poi raccogliere le briciole staccatesi dalla golosa torta non si andrà tanto lontano, ma magari l'unico e reteirato obiettivo è solo quello del posto in consiglio (della stessa persona da secoli e secoli) per poter dimostrare di essere ancora in vita, o magari di tornarci dopo lunghe assenze. Vedrete che i dinosauri (dopo avere plaudito al saggio rientro della crimea tra le materne braccia di madre russia) si accorgeranno dell'unicità della via dell'unione per poter cavare un misero ragno dal buco. E in tutto questo l'eccelso vertice del Pd ha scelto la via del silenzio, ha scelto di farsi coprire di sterili insulti da Sel e da Comunisti Italiani per decenza verso i moribondi (spero), per amicizia personale verso una certa ideologia di sinistra e dei loro rappresentanti (credo) o per sola inconsistenza al di fuori delle proprie mura autoreferenziali. In tutto questo gongola il caro dottor e voi amici che non potet che giovarne. In bocca al lupo
Il PD a Verbania ha paura - 18 Dicembre 2013 - 13:20
...
davvero, non so di cosa stiamo parlando... a me sembra naturale che un Partito per partecipare a delle consultazioni Primarie ponga delle condizioni (ed è ciò che ha fatto il Comitato Cittadino del PD) e contemporaneamente indichi a chi si vuole candidare a suo nome le modalità per farlo (iscrizione e raccolta firme tra gli iscritti). Poi, penso, ci dovrà essere un organismo che stabilirà le regole delle Primarie a cui il PD parteciperà, senza la preclusione a candidati fuori dal PD (come lo stesso mandato del Comitato Cittadino di giugno che hai segnalato, indica), ma certo non contro le indicazioni del mandato ricevuto dai suoi iscritti. Ma il PD ha il diritto o no di avere una propria posizione e condizioni da porre per partecipare ad una consultazione Primaria o è solo l'utile strumento per allestire i seggi? Mi sembra che, come al solito, ci sia molto antagonismo conflittuale con il PD, e molto poco antagonismo collaborativo da chi ovviamente è più attento a rivolgere la propria propaganda innescando polemiche inutili e nella speranza più di raccattare consensi più nel campo alleato che in quello avverso. Non è certo un messaggio vincente, ma sembra che la storia non insegni mai nulla o a taluni vada proprio bene così.
Il PD a Verbania ha paura - 18 Dicembre 2013 - 11:16
curiosità
Sai cosa trovo curioso io invece? Che il PD dichiari di voler fare le primarie ma non tenga in nessuna considerazione gli altri. Come avrai notato già in premessa del documento verbanese: "-chiunque degli iscritti potrà candidarsi, secondo le regole definite dall’assemblea per la candidatura. (raccolta firme necessaria, tra gli iscritti al Partito Democratico di Verbania)" , era chiaro che si doveva fare a modo loro. Alla prima richiesta che esulava dalle loro deliberazioni interne nulla sembra possibile. beh, che problema c'è? fatevele tra voi le primarie, no? tanto bravi ad inventarle e a realizzarle, perchè coinvolgere altri? o forse siete interessati a far credere di essere aperti?
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti