Il blog con il giornale dentro

firme

Inserisci quello che vuoi cercare
firme - nei post
Chi? - 30 Gennaio 2018 - 10:22
Più che l'imbarazzo della scelta siamo di fronte a scelte imbarazzanti...
Mentre la cattiva amministrazione continua ed impera... - 29 Gennaio 2018 - 18:24
I problemi delle persone non attendono le vuote lamentele sugli aggettivi che usa il Consigliere di turno. Resta il fatto che questa Amministrazione ha un "udito selettivo" , si lamenta per certi aggettivi, ma nella sostanza è tutta una cortina di fumo per fare solo ciò che vuole indipendentemente da quella correttezza che pretenderebbero ma non praticano mai
Il "capolavoro" di Marchionini: spaccare il PD per niente... - 20 Giugno 2017 - 14:56
Poi scopri che i residenti di via delle Ginastre, in buona parte non vogliono il progetto (assurdo) con cui Marchionini ha spaccato il PD, e ha spaccato pure gli zebedei ai consiglieri con 3 ore di inutile dibattito solo perchè non è capace di mediare...MAI.
Buone nuove , solite notizie... ma torniamo (iniziamo) a parlare di giovani - 17 Maggio 2017 - 09:38
Il "nuovo" Assessore Brigatti, riesce a non farci rimpiangere il suo predecessore, esattamente come lui latita su temi importanti ed urgenti. Il povero Presidente Campana conduce una vita di inferno nel tentare di dare senso a una Commissione che con ogni evidenza l'amministrazione non intende rendere efficace, domani sapremo se la mia previsione era corretta.
Caro Sindaco, caro PD (lettera aperta) - 9 Maggio 2017 - 10:08
Stavolta se non avrete atteggiamenti politicamente seri e risposte puntuali , andrò a sporgere denuncia almeno per gli aspetti che considero penalmente rilevanti, lo dico chiaramente in modo che poi non veniate a dirmi che la politica non si fa in procura...
firme - nei commenti
Una Giunta di male in peggio - 16 Settembre 2017 - 11:44
la piana di Fondotoce
Ogni volta che arrivo a Fondotoce e guardo con tristezza infinita verso il campeggio, penso a quanto in passato è stato fatto per salvaguardare quella zona. Ce l'aveva segnalata il dottor Grimaldi, direttore dell'Istituto Idrobiologico, indicando nel campeggio un pericolo per la zona umida più importante del lago, da salvaguardare con ogni mezzo. Si rivolgeva al Consiglio del Museo, che essendo del "Paesaggio", aveva il compito di tutela con i mezzi a sua disposizione. Il Consiglio deliberò subito per una mostra fotografica dettagliatissima, con materiale forniito dall'istituto stesso, e si cominciò a sensibilizzare, informandola la popolazione. Poi cominciarono le sopraelevazioni della penisoletta, dapprima con bassi muretti, via via più elevati. Intervenne la Soprintendenza che per un po' riuscì a bloccare i lavori. Passò qualche tempo, il pericolo si ripropose e la mia classe, partecipando a un concorso regionale, fece una ricerca approfondita sulla zona alla quale allegò una raccolta firme fra tutti gli studenti delle scuole di Verbania per chiederne la definitiva protezione. Ci fu una partecipazione corale; firmarono moltissime classi con tutti i loro insegnanti e molti aggiungevano anche le firme dei genitori, e quando la Regione istituì la Riserva Naturale Speciale del fondo Toce o di Fondotoce, il distretto scolastico 55 (quello di Verbania) fu inserito tra i fondatori. Così protetta, pensavamo che ormai la zona fosse salva da ogni altra speculazione, ma passato qualche anno ci si accorse che ricominciavano a fervere lavori che divenivano via via più invasivi con imponenti movimenti di terra, con l'apertura di un'ampia strada, con la costruzione anche di manfatti in cemento (!!) in un luogo che ora sarebbe dovuto essere tutelatissimo e che ormai era compito delle autorità proteggere. Ma iniziarono condoni edilizi reiterati e probabilmente oggi tutto sarà perfettamente in regola. Comunque da Fondotoce si vedeva benissimo che in mezzo al canneto, là dove non sarebbe dovuto esserci che natura protetta di una bellezza particolare, era sorto un altro villaggio, quasi una nuova frazione della Città. Quando si cominciò a parlarne, si ottenne un risultato sorprendente: in mezzo al canneto, tra il campeggio e l'argine del canale fu piantata una lunga fila probabilmente di salici che ben presto cresciuti, ora costituiscono una verde barriera che copre perfettamante la visione del campeggio, forse un pietoso tentativo di nascondimento, che tuttavia senza rimediare a nulla,ha il torto di aver più o meno dimezzato, interrompendola, la visione d'insieme del canneto. E ogni volta che supero il paese e guardo la bellezza del grande terreno con i suoi caratteristici silos che ancora ne sottolineano la vocazione agricola, così arioso, così bello, così rasserenante, penso con orrore che da troppo tempo si tenta di riempirlo con progetti che al momento vengono fatti passare per interventi di intelligente, moderno, doveroso, meritevole progresso, salvo piangere poi sulla devastazione della bellezza del paesaggio italiano quando i giochi sono fatti.
Se non lo proponessi lo rimpiangerei... - 20 Novembre 2016 - 10:58
fantasma
Sarà per questo che sono stato cancellato persino dall'elenco dei componenti del Consiglio Comunale. PS: ti do una notizia: allora sono 31!!!! e bastano 16 firme dal notaio!!!!
Ci hanno scassato gli zebedei le "archistar" che dovrebbero supplire al vuoto politico - 19 Settembre 2015 - 07:55
Incredibile...
Incredibile Tutto ciò che sta avvenendo a Verbania! Alla fine tutti questi "colpi di testa" li pagano i cittadini. Possibile che nessuno intervenga? È palese che venga calpestata la legalità, la democrazia, la correttezza ed anche il rispetto verso i "sudditi". Il vicario prefetto non può non intervenire per ripristinare almeno la legalità. Mi risulta che siano state raccolte quasi 6000 firme da parte di persone che ne chiedono le dimissioni. È evidente il malcontento dilagante, eppure il sindaco persegue nei suoi errori e nel disdegnare il dialogo ed il confronto. Magistratura e corte dei conti sono allertati, eppure ella persiste ed i sudditi non fanno nulla, forse ambiscono anche loro a farsi travolgere dallo tsunami politico? Consiglieri comunali, ae ci siete, battete un colpo! .
Spiace che tutto si mischi - 20 Maggio 2015 - 14:33
perchè?
la vera domanda è: perchè? A chi giova tutta sta rigidità? a me interessa che le firme siano vere e che rappresentino una chiara volontà, non che uno sia sempre presente! falsificare una firma è una questione , la presenza di un certificatore (CHE NON E' DETTO NON CI FOSSE) è ben altro. In questo senso mica si può dire che chi è rimasto fuori abbia fatto tutto per bene, possiamo solo dire che nel controllo a campione non c'è stato nulla da evidenziare... Tutto quì.
Spiace che tutto si mischi - 20 Maggio 2015 - 14:27
Arrampicarsi sui vetri
Caro Brignone, mi sembra che stavolta si stia arrampicando sui vetri; pausa pipì o pausa caffè? Lecito per carità: ma in quei momenti si sospenda la raccolta firme. In fondo anche chi le firme le ha raccolte nel pieno rispetto della normativa, prima o dopo avrà fatto pausa caffè o pausa pipì, e quindi.....
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti