Il blog con il giornale dentro

chiacchiere

Inserisci quello che vuoi cercare
chiacchiere - nei post
Anche Reschigna non comprende , o finge? Dai, fate uno sforzo, leggete qualche link... - 8 Marzo 2018 - 10:30
Nell'intervista a Reschigna su "La Stampa" c'è tutto: La comprensione del problema (sembra) e la mistificazione della realtà. Caro Reschigna ora ti spiego con esempi concreti perchè hai torto marcio quando dici che il gruppo PD di Verbania sta lavorando bene e perchè è ora di scaricare Marchionini che non centra nulla con la sinistra, o almeno con una sinistra moderna e di dialogo.
Nuova ricetta : chiacchiere alla Marchionini - 7 Marzo 2018 - 09:40
Potrebbe sembrare inutile che si insista nel sottolineare le modalità operative "chiuse e autoreferenziali" del Sindaco, eppure come la goccia che scava la roccia , io sono convinto sia utile si sappia...
il mio amico Andrea e gli altri, quelli delle "pacche sulle spalle" - 13 Novembre 2017 - 09:53
Il mio amico Andrea è giovane, serio e sta cercando di capire qualcosa della politica partendo da quella cittadina. E' spesso disorientato , perchè come me sente dire dalle stesse persone cose diverse se sono in pubblico e se sono in privato... e forse questa è proprio la ragione per la quale Marchionini e il PD non vanno d'accordo.
Scalfi, ma non ti vergogni? - 8 Novembre 2017 - 08:48
Le parole "pilatesche" del Segretario del PD Scalfi sono francamente una cosa inascoltabile per chi crede nella responsabilità delle proprie azioni. Anche se fossero vere richiederebbero una sua presa di distanze dall'Assessore e dalla Giunta, perchè è un fatto che "l'adesione individuale" (come la chiama lui), tiene nella stanza dei bottoni soggetti che cozzano con l'etica che a chiacchiere il PD sostiene.
Ma quanta voglia avete di "marchioniniche balle"? - 9 Ottobre 2017 - 08:45
La Stampa ci (dis)informa: "...Dopo tante difficoltà l' amministrazione comunale è riuscita a trovare i 3 milioni, grazie ai Fondi europei di sviluppo regionale, che permetteranno di ristrutturarla e di farla diventare un museo..." -si parla di Villa Simonetta, ma nessun giornalista ha chiesto per cosa serviranno quei soldi, si "bevono tutto" e non obiettano mai, facile fare i "professionisti" così.
chiacchiere - nei commenti
Tante volte le buone pratiche già esistono, ci sono solo sconosciute. - 25 Settembre 2013 - 12:42
riflessione
La mia riflessione l'ho già fatta e condivisa: avrà il coraggio il neosindaco di LICENZIARE tutti gli impiegati e dirigenti incompetenti che hanno fatto più danni dei politici e sostituirli con gruppi di lavoro gratuiti e volontari di cittadini? Datemi pure del nostalgico, ma solo affidando un sostanziale potere decisionale alla gente si potrebbe parlare di partecipazione seria e non di chiacchiere al bar.
A una amministrazione senza futuro, non resta che il passato - 30 Marzo 2013 - 19:42
commento
Ma quale "monolite" è una supposta, quella che gli propineranno i cittadini elettori alle prossime amministrative! chiacchiere e distintivo!
In altri tempi avrei avuto più "pudore" - 30 Marzo 2013 - 19:42
commento
Questo perchè nel nostro belpaese, dopo 50 anni di scuola pubblica non si riesce a chiedere una minima preparazione o uno straccio di titolo di studio o perlomeno di corso preparatorio con piccolo esamino finale prima di potersi candidare a "fare il politico" .per qualunque attività da fare in proprio, si chiede come minimo un corso ed il superamento di un esame ad esempio anche per assistere alle chiacchiere da bar da dietro il bancone (chiamasi Corso Rec) e alla fine devi avere anche la fedina penale pulita se no alcolici non ne puoi vendere .. invece guidare la macchina statale non c'e' bisogno di alcun "patentino", basta la cresima. Con questo non voglio dire che solo le persone con un titolo di studio possano accedere alla "carriera" politica, ma la verifica di un minimo di requisiti quanto a un "qualche tipo" di capacità personale forse ci riparerebbe dal rischio di mandare in parlamento persone che non hanno proprio nulla da perdere e tutto da prendere
Basito! - 30 Marzo 2013 - 19:42
commento
Caro Alessandro, le tue sono parole piene di bunsenso! due sono i punti crucialo ora (a mio modesto parere): 1) che il centrosinistra non si carichi di spocchiosa arroganza facendosi forte di una presumibile facile vittoria alle prossime elezioni e quindi non sforzandosi di segnare il cambiamento necessario col passato (e non solo il recente passato) 2) che questa maggioranza sappia fare finalmente un vero atto di umiltà e servizio per il territorio e permetta alla città di salvare il salvabile, magari con una rivisitazione d'urgenza del PISU e l'abbandono del più sciocco progetto mai presentato in tempi normali e di crisi! questo sì (il punto 2) che potrebbe essere un atto sinceramente concreto per iniziare ad abbassare la conflittualità in città, il resto sono solo chiacchiere!
Grandi numeri dal futuro (*sondaggio) - 30 Marzo 2013 - 19:42
commento
Vorrei ricordare che i soli 30Km che uniscono Verbania a Domodossola, sono parzialmente di superstrada(pessima) il resto statale a lenta percorrenza vorrei ricordare che l'Ossola è un territorio ben più vasto e che nn inizia e finisce a Domodossola, invitandovi a prendere un auto e farvi Macugnaga/formazza/Antrona fino a Verbania per farvi capire il problema dove sia. Vorrei ricordarvi che il problema, nn esistendo struttura aVerbania sarebbe ugualmente grave per la donna di Cannobio che farebbe prima a scappare in Svizzera. Vorrei ricordare al medico in questione, che se i ginecolgi in servizio a verbania facessero turnazioni come in ogni ospedale anziche evitare le notti e i festivi, nn costerebbe 500mila euro all'anno il lavoro di gettonisti in loco provenienti da fuori. Vorrei ricordare che non è la salvaguardia del vicino e comodo luogo(finche "luogo" nn si trasformi in loculo, a seguirto di un emergenza) sotto casa ad interessare, bensi un diritto sancito dalla Costituzione ad avere precise garanzie in termine di Salute e sicurezza..vorrei altresi ricordare che dei circa 550 parti in Vb 150 sono ossolani, mandati proditoriamente a Verbania per scelte politiche e non mediche(a Domo certe prestazioni nn sono possibili per scelte del Primario) nonche fuori provincia dati documentabili, non chiacchiere. Vorrei ricordare che se alcune partorienti ossolane e verbanesi nn si fidano della struttura verbanese e migrano non è colpa di Domodossola avrei anche da ricordarvi molto altro ma mi rendo conto di aver rubato già spazio saluti.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti