Il blog con il giornale dentro

campagna

Inserisci quello che vuoi cercare
campagna - nei post
Caro Scalfi, caro PD, vi spiego perchè siete perdenti - 5 Maggio 2018 - 18:11
Leggere l'intervista di Scalfi su Eco , mi ha ancora una volta "imbarazzato" per lui. Dopo averlo visto alzare la manina per espellermi dall'aula a comando di un Presidente a Comando di un Sindaco (delirante) , francamente sentire da lui che io sarei persona con cui è difficile ipotizzare "aperture", lo reputo al limite del lusinghiero... non ci avete mai provato ma vi piace crederci. ora però un po' di verità.
Avevano appena smesso di ridere... chiamiamoci Venezia? - 23 Febbraio 2018 - 11:42
Ci sono le opere d'arte , le idee geniali. Ci sono i falsi d'autore. A Verbania ci inventiamo le copie dei falsi d'autore... potrebbe essere un genere nuovo, ma francamente credo di più che siano idee per senza idee.
Non basta avere ragione, non basta dire che tutti fanno schifo ... - 13 Ottobre 2017 - 18:04
Con i 5 stelle di Verbania io vado sostanzialmente d'accordo, si può ragionare e spesso arriviamo a conclusioni molto simili. Di sicuro nell'intervista a Ecorisveglio Campana dice cose giuste, a cominciare dal titolo: «Marchionini ha svuotato il Comune»... purtroppo però chiude dimostrando che il movimento non è all'altezza del cambiamento perchè è carico di pregiudizi a prescindere. Peccato.
Intervista doppia (al Sindaco Marchionini e a Brignone che risponde per lei) - 6 Agosto 2017 - 14:48
Un post semiserio, che riprende l'intervista al Sindaco (divora Assessori) comparsa su Eco la scorsa settimana, e in grassetto le risposte che secondo me avrebbe dovuto dare se fosse politicamente più trasparente e magari un po' più in sintonia col significato politico della parola "sinistra"
Stasera getta la maschera e dice ciò che sappiamo tutti, soprattutto il PD - 13 Giugno 2017 - 10:01
Il Sindaco vive male il rapporto con la sua maggioranza, la lista civica che l'ha espressa è ininfluente (tal volta fastidiosa per certe prese di posizione ridondanti e inutili), il PD un ostacolo (minimo) , considerato più che altro un fastidio. Tante volte siamo arrivati "al limite", ma la cadrega è un bel collante. Oggi sul Muller , Marchionini ci dirà che non ha interesse a fare ciò che il Consiglio Comunale (PD) chiede.
campagna - nei commenti
Centraline idroelettriche, ambiente come "gioco" e zero coinvolgimento - 28 Dicembre 2017 - 10:57
Piana del Toce
Approvo completamente Tiziano e condivido le sue preoccupazioni: a piano regolatore, l'area di progetto è un'area agricola, il fiume l'ha temporaneamente lasciata ma se la può riprendere facilmente in modo violento. Anche il Tecnoparco è stato costruito in condizioni simili: i progettisti hanno pensato che rialzando il piano di campagna di un metro si fosse al sicuro, ma dati i continui allagamenti così non è stato. Ora l'Autorità d'Ambito del Fiume Po per proteggerlo dalle esondazioni del Fiume Toce ha progettato, finanziato (con soldi pubblici) ed appaltato la realizzazione di un lungo argine che attraversa la Piana, opera non ancora realizzata. L'opera non sarà in ogni caso in grado di evitare gli allagamenti perchè quando il livello del Rio Stronetta si alza, le condutture di smaltimento delle acque meteoriche raccolte nella piana non scaricano più e l'acqua si accumula nei piazzali, nelle strade e al pian terreno dei capannoni presenti: Il livello attuale del piano stradale è troppo basso. I danni prodotti dagli allagamenti periodici sono stati ad oggi minimi, se confrontati con quelli che potrebbe arrecare il Toce in piena che esonda nella piana. Italo
basta palle! - 7 Dicembre 2017 - 09:58
Le palle sono tante, milioni di milioni....
non si può addomesticare la polemica sconfessando oggi quello che si è gridato ieri. Non si può fare campagna elettorale e anni di "opposizione" caciarosa sproloquiando sull'amministrazione cattiva che pensa solo a fare parcheggi e poi piangere sulla carta stampata che quest'amministrazione propone interventi che non regalano alla città nemmeno un parcheggio in più. Sarà forse che l'appeal delle associazioni di mobilità lenta non è più così garantito al gruppo monucleare d'opposizione? sarà perchè l'unico modo per fare fuffa contro chi amministra (bene o male non importa, basta dire che è tutto sbagliato) è quello di gettare fumo verso gli elettori meno attenti e che anelano il populismo come unica panacea. Il progetto di riconversione di una piazza importante come quella (bello o brutto ormai è tardi da dirsi, il tempo è trascorso e i dadi tratti) punta alla riconversioni in chiave pedonale ed è in quell'ottica che dobbiamo leggerlo, non in un aumento di posti auto (chi era quel candidato che al traino dell'ottimo Bava si accodava all'eliminazione dei parcheggi e all'ostracismo verso quelli previsti?). quindi se si fosse fatto un bel silos l'illuminato estensore di questo "seguitissimo" volantino sarebbe stato felice? avrebbe appoggiato l'Amministrazione? Lo dica. Abbia il coraggio di dichiarare il proprio progetto, non solo di accodarsi agli sforzi di Bava e suoi collaboratori, non solo dire che quello che gli altri propongono (e magari anche fanno) è sbagliato. Troppo facile. La città ha già dato in tal senso. Abbiamo visto che a dare fiducia a chi per decenni ha solo saputo demonizzare le amministrazioni, ha solo saputo gridare che gli altri sbagliano, ha solo saputo fare fuffa..... poi al timone per la prima volta ci ha sbattuti sugli scogli in un batter di ciglia.... ... ma questo il vecchio "Giordano Bruno" verbanese ben lo sa visto che con lui si era schierato, con lui fece campagna elettorale salvo scappare all'ultimo miglio.... (forse perchè non viste esaudite le rivendicazioni personali????.... a pensar male si fa peccato ma....). Ora per quattro anni si è stracciato le vesti mettendo in piazza un cuore rosso che più rosso non si può; per quattro anni ha urlato (solo questo) di essere l'unico, vero depositario dei valori della vera sinistra, non quelli nostalgici vetusti di Vladimiro ma quelli puri e sacri.... ... ed ora (DI NUOVO) giura fedeltà allo straniero Albertella a patto che gli regali una sedia più comoda???? Più che di sinistra mi pare la resurrezione del più classico dei democristiani alla Mastella & C...... Alegher.
Mentre tutto tace sulla proposta di dialogo su Acetati, il mondo continua a girare... - 30 Gennaio 2017 - 18:08
Pordenone ma anche no
Questo per dimostrare che non sei l'unico a "rubare" dall'ottimo blog akuadulza, io ne sono un avido lettore da che è comparso, ti accenno solo che ho letto e riletto tutta la traduzione del corposo e splendido manuale FAO, ho anche letto e riletto l'articolo che citi e mi dispiace che nel fare copia incolla ti siano rimasti come refusi alcuni passaggi, tipo quelli dove il presidente dell'associazione quasi omonima al blog asserisce che poi quella "spedizione" per sentir parlare di acquacoltura non si è rivelata un gran chè, che le presentazioni fatte hanno per lo più rubato slide che chiunque trova in rete. Anche le parole spese per quelli che potevano essere progetti ambiziosi nella cintura milanese, si concludono con amare parole (per la verità dette a mezza bocca) intrise di rimpianto per la conclusione che il "pubblico" fa nei suoi progetti e cioè delegare tout cuort a società private senza poi seguirne gli sviluppi ma ricoprendo solo un ruolo di sovvenzionatore. Comunque concordo sulle prospettive di questa frontiera "agricola" e sulle opportunità che ne potrebbero derivare. Molto molto molto meno sulla campagna che se ne fa in relazione ad acetati o strutture simili, sulle quali ci dimentichiamo sempre che non sono proprietà pubblica, quindi a meno chè non si costruisca una relazione tesa a rilevare tali spazi e poi donarli al pubblico o temo che per il momento il Comune non possa pensare a tali sviluppi.... o almeno non rientri nelle prospettive a breve termine. Concludendo ricordo che il promuovere il dibattito politico/sociale (su qualunque tema) non è onere solo dell'amministrazione o della maggioranza ma che compete soprattutto alla città tutta. Chiunque dovrebbe sentirsi in obbligo di proporre, agevolare, aiutare, organizzare la crescita culturale, propria e di chi gli sta attorno, questo per me si intende con "Comunità".
Grande successo verbanese per il film: "IL SILENZIO DEGLI INDECENTI" - 29 Dicembre 2016 - 18:09
Mandiamola a casa...
Mandiamola a casa e mandiamo a casa quel gruppo di zerbinotti senza dignità. Non si comprende come non si comprende che il sindaco vuole fare da sola, senza rispettare il programma elettorale, e considera tutti i consiglieri una "accozzaglia" di incapaci. Già per il fatto di non seguire le promesse fatte durante la campagna elettorale dovrebbe far riflettere i suoi sostenitori: se ancora dopo ciò che si è dovuto assistere:, spese pazze, attività assurde, cause continue e costose per la collettività, etc continueranno a sorreggerle la cosa, allor vuol dire che sono peggio di lei e quindi meritano di essere coinvolti nelle vertenze radicate davanti alla corte dei conti.
"Comunisti con Marchionini" Sinistra? Centrosinistra? Cosa significano a VB oggi? - 4 Gennaio 2016 - 22:10
comunisti con marchionini
Spettabile Renato Brignone, vedo che persiste nella sua feroce e gratuita campagna contro Aurelio Tedesco e la sua scelta. Mi domando se questo fastidio non nasconda un suo evidente senso di frustrazione verso una scelta forse facile o difficile, ma riguarda solo e soltanto la vita di Aurelio Tedesco, non la mia e nemmeno la sua. Visto che l'oggetto della suo astio non ricopre alcuna carica pubblica e non ha alcuna responsabilità pubblica, che quindi possa coinvolgere lei come me. Si domanda cosa sia essere di sinistra a Verbania, me lo domando anchio da molto più tempo di lei. Da sempre ho visto una sinistra intellettualoide che si guarda l'ombelico senza decidere nulla (la salita di Marco Zacchera come sindaco ne è un fulgido esempio), una sinistra fatta di ideologia vetusta e superata degli eventi e dal tempo, una sinistra che è sempre solo stata capace di criticarsi e farsi del male, una sinistra incapace di decidere. Prenda la vita con meno rancorismo e più senso costruttivo, capisco il sindaco Marchionini la metta in grave e profondo disagio, abbiamo qualcuno che decide. Vivva iddio, magari farà qualche errore, o non sarà simpatica, ma io penso che qualunque cosa diritta o rovescia avrebbe o farà, non le andrà mai bene nulla. Il potere logora chi non ce l'ha. Un cordiale saluto
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti